Cerca
  • Paula Ch.C.

DERMA TERGO. Pelle NATURALMENTE pulita.


Quanto sia fondamentale la detergenza è un argomento che abbiamo già trattato (Gli Appunti di Daphfne – luglio 2019). Facciamo un ripassino...La detergenza è il primo dei gesti che dobbiamo compiere quotidianamente per avere cura della nostra pelle.

Ma cosa significa detergere?

La risposta credo sia abbastanza ovvia: togliere lo “sporco” dalla nostra pelle. Detto così magari sembrerebbe un po' brusco, ma in definitiva è così! Sostituirò, d'ora in poi la parola sporco con impurità, è un po' più carino come termine, ma è importante non confonderlo con le impurità che di solito vengono collegate a processi infiammatori, che sfociano, per esempio, nell'acne. Quindi se mi promettete di non confondervi le idee farò così. Procediamo. Le “impurità” sono rappresentate dalle particelle residue dei tessuti a seguito del distacco delle cellule dallo strato corneo dalle secrezioni sebacee e sudorali, dallo sporco ambientale (trucco o inquinamento). Fondamentale nel processo di detersione è che venga mantenuta la corretta omeostasi cutanea (cioè la capacità dinamica della pelle di autoregolarsi fisiologicamente). Con questo primo principale obiettivo è necessario che la detersione non sia ne eccessiva, ne tanto meno aggressiva. Bisogna insomma evitare di incorrere ad un’alterazione delle normali difese epidermiche, rappresentate principalmente dal film idrolipidico cutaneo dello strato corneo. La conseguenza potrebbe portare a fenomeni irritativi, che è appunto meglio evitare! Il detergente ideale deve avere la capacità di pulire in profondamente la pelle, svolgendo, se possibile, un'azione emolliente e idratante.



Detto ciò, esistono due tipologie attraverso cui compiere la detersione:

1) per affinità (con l'uso di un latte detergente e/o oleogel)

2) per contrasto (con tensioattivi)

Nella detergenza per affinità le impurità (di natura grassa), vengono eliminate da una sostanza affine. In sostanza il latte detergente viene applicato sulla pelle e massaggiato. Così facendo “ingloba” le sostanze a lui affini, cioè si emulsiona con impurità, sebo e secrezioni sudorali che verranno asportate insieme, con un dischetto o sciacquando con acqua. Il risultato, di norma, è una pelle pulita e idratata, almeno così dovrebbe essere! E qui apriamo la prima parentesi. A mio modesto parere questa affinità deve avvenire con delicatezza con prodotti in cui è presente la componente grassa, ma l'atto di pulire non deve essere troppo aggressivo. Sarebbe meglio evitare per esempio gli oli, che risultano troppo aggressivi nei confronti della capacità omeostatica della cute. Più la sostanza è grassa, più trascinerà le impurità, penserete, ma non è proprio così! Il sebo in eccesso, per esempio, viene giudicato in eccesso in modo talvolta improprio. Non scordiamoci mai che rappresenta una barriera difensiva della cute e toglierlo in maniera massiva potrebbe portare qualche problema a livello di equilibrio cutaneo. Delicatezza deve, insomma, essere la parola d'ordine.

La detersione per contrasto avviene con un detergente che al suo interno ha un tensioattivo che, all'atto del lavaggio, si dispone con la coda lipofila verso le impurità e la testa idrofila verso l'acqua formando delle micelle che inglobano lo sporco, che quindi si stacca. Questo è il processo sostanziale delle cosiddette “acque micellari”, dove per micellare non si definisce una qualità del prodotto, bensì un meccanismo d'azione. In questo caso la mancanza di secchezza, l'integrità del film idrolipidico e il pH, dovrebbero essere preventivamente considerate, quando si formula, pensando per benino al tipo e alla forza del tensioattivo da utilizzare.

Giunti a questo punto se fossi al vostro posto mi domanderei:” ma cosa è meglio usare?”

Per rispondere a questa domanda sarebbe necessario riuscire a curiosare dentro la struttura di un latte detergente. Il prodotto “struccante” ideale dovrebbe avere una leggera componente lipidica, una idrica e una tensioattiva (molto delicata e “rispettosa”), riuscendo a trovare il giusto compromesso che le due modalità per affinità e contrasto possono offrire, per rendere il prodotto estremamente utili allo scopo di pulire, purificare, senza lasciare la pelle disidratata, secca e conseguentemente arida e con un enorme lavoro da fare per ritrovare il suo equilibrio.

Se il detergente si pone in quest'ottica quello è un buon detergente e Derma Tergo lo è!

Comincerei con affermare, che le sostanze contenute in DERMA TERGO sono naturalmente e straordinariamente efficaci.Inizierei con i due componenti che ne caratterizzano le particolari peculiarità di idratare e riequilibrare, date dall'Acido Ialuronico e Lattico. Conosciamo bene ormai l'effetto idratante dell'Acido Ialuronico. Cosa sappiamo sull'Acido Lattico? È un acido organico della famiglia degli alfaidrossiacidi. Rompendo i legami tra i cheratociti, favorisce il ricambio cellulare. Non deriva dal latte! Deriva dalla fermentazione degli zuccheri operata da batteri.È uno dei componenti del fattore NMF, di idratazione naturale (Natural Moisturizing Factor) presente sullo strato corneo. Svolge un'azione di rinnovamento cellulare (questo l'abbiamo già detto...), sollecita lo sviluppo delle proteine naturali come collagene ed elastina, al fine di rendere la pelle più tonica, liscia ed idratata. L’acido lattico agisce come disinfettante e riequilibrante del pH naturale della pelle, bloccando lo sviluppo eccessivo del sebo, restringendo i pori e compiendo un’azione diretta sull’infiammazione.I funzionali “grassi” che esplicano l'azione di detergere per affinità, con delicatezza ma contribuendo fortemente all'idratazione, l'elasticità, alla tonificazione, all'umettatura della pelle, non mancano certo!

Il Burro di Karité è il primo tra questi. A questo componente vengono riconosciute proprietà emollienti, nutrienti e idratanti, che lo rendono un ottimo cosmetico naturale per la cura della pelle.È un prodotto vegetale molto ricco, che si distingue per la sua composizione. È elevata la percentuale di sostanze insaponificabili costituite da alcoli terpenici, fitosteroli e vitamine liposolubili A ed E. Queste sostanze gli conferiscono una spiccata attività antiossidante, foto protettiva e lenitiva. La frazione di trigliceridi (in particolare acido oleico e stearico) è responsabile delle proprietà nutrienti, ammorbidenti e rigeneranti per la barriera cutanea. Ricchissimo in acidi grassi polinsaturi Omega-6 (alfa-acido linoleico (32-38%), acido linoleico (18-25%) e acido oleico (15-19%), l’Olio di Borragine, che contiene in grande quantità minerali importanti, precursori dei fosfolipidi che costituiscono le membrane cellulari, è un ottimo alleato per contrastare l'invecchiamento cutaneo. Svolge un'azione rigeneratrice della pelle secca, ostacolando varie problematiche cutanee, come eczemi, acne, psoriasi.

Dai semi della Rosa Mosqueta viene estratto un olio molto apprezzato per il suo alto contenuto di acidi grassi polinsaturi (Acido Alfa-Linoleico 44%, Acido Linoleico e Gamma-Linoleico 34%, Acido Oleico 15%, Acido Palmitico 4%, Acido Stereatico 2%), sostanze essenziali per la sintesi delle prostaglandine, preposte ai processi di rigenerazione delle membrane e dei tessuti cutanei. Questi acidi grassi essenziali sono i principali responsabili dei suoi effetti cosmetico-dermatologici, poiché indispensabili per i processi di rinnovamento dell’epidermide. La presenza di acido trans-retinoico, un isomero della Vitamina A, potenzia l’integrità e l’efficienza di tutti gli epiteli e l’immunità naturale delle cellule.

L'Olio di Semi di Girasole contiene una percentuale molto alta di acidi grassi insaturi: quelli presenti in maggior quantità sono l'acido oleico (32%) e linoleico (54%). Un'altra frazione importante è costituita dalla vitamina E, che dona a questo olio spiccate proprietà antiossidanti. L'Olio di Semi di Girasole è noto come rigenerante per le cellule dell'epidermide grazie al suo alto potere emolliente, idratante e rinfrescante; è indicato inoltre come riequilibrante per pelli sensibili o irritate. I funzionali presenti in DERMA TERGO hanno proprietà che completano l'unicità del prodotto.

Nell'Estratto di Amamelide sono presenti proprietà riconducibili a tannini, flavonoidi, polifenoli ed oli essenziali, che svolgono un’azione decongestionante e antinfiammatoria.

L'Estratto di Bardana è un agente di cura della pelle. Più specificatamente è un dermopurificante. Restituisce vitalità alle pelli grasse, acneiche e seborroiche. Le sue proprietà la rendono un antisettico naturale, in grado di agire sui batteri che causano acne e impurità. Allo stesso tempo contiene mucillagini, importanti per il potere calmante che hanno sugli stati di infiammazione tipiche delle pelli impure e acneiche. Trattando una pelle seborroica con cosmetici a base di bardana si sfruttano anche le sue proprietà anticomedogeniche, evitando quindi la ricomparsa di punti neri e brufoli.L'Estratto di Arnica ha potere antinfiammatorio, lenitivo e tonificante.

Il Pantenolo, precursore della vitamina B (provitamina B5), viene impiegato nei processi e le cure per la rigenerazione cellulare della pelle. Migliora la funzione di barriera della pelle e l' elasticità, migliorando l’idratazione della pelle, Il Pantenolo inoltre, stimolando la crescita cellulare, diminuisce i tempi di cicatrizzazione delle ferite. Esercita un’azione calmante e curativa, ed è quindi un ausilio in caso di colpo di sole e di forti eritemi cutanei. Sulla pelle il Pantenolo viene trasformato in acido pantotenico ad opera di alcuni enzimi.

Il Succo di Aloe è ricco di preziose sostanze quali vitamine, enzimi e amminoacidi essenziali. Protegge la pelle dalla disidratazione, e grazie alle sue proprietà lenitive e rinfrescanti, dona idratazione e freschezza.

Il Tocoferolo è un nutriente vitaminico essenziale e vitale per l'uomo, un potente antiossidante liposolubile, presente in molti vegetali, ad esempio nella frutta, nell'olio di canapa, nell'olio d'oliva e soprattutto nell'olio di germe di grano. È uno dei principali composti di vitamina E (con la quale a volte si interscambia il nome). È utile nella riduzione dei danni alla pelle causati dai raggi UV poiché allevia il bruciore e ripristina il naturale equilibrio della pelle sana. Non irritante e ben tollerato da tutti i tipi di pelle. Queste alcune delle meravigliose caratteristiche della nostra Emulsione Detergente.

Potrei aggiungere qualcosa riguardante la sua morbida consistenza, il suo delicato “non-profumo”, potrei raccontarvi la piacevole sensazione di pelle pulita, morbida e idratata che lascia. Preferisco consigliarvi di provarlo. Alla prossima.

32 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • LinkedIn Icona sociale
  • Pinterest Icon sociale
  • cinguettio

Daphfne Cosmesi  P.IVA 01673930093

©2020 by Daphfne Cosmesi.